Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2017 alle 17:08

KEBAB, IN EUROPA VERSO IL DIVIETO: “COME E’ FATTO DAVVERO”

Kebab e conservanti, l’Europa vota il divieto: ecco come è fatto davvero

Addio al kebab in Europa?

Come riporta: http://www.sostenitori.info

Il noto “panino” turco di carne è in pericolo

Colpa dei fosfati usati per migliorare la conservazione della carne di kebab e che sarebbero stati recentemente ritenuti nocivi a livello cardiovascolare.

La preoccupazione nasce da uno studio del 2012.

Ora la Commissione Salute del Parlamento Europeo ha già respinto una proposta della Commissione Europea che avrebbe consentito l’utilizzo di acido fosforico, fosfati e polifosfati nella carne utilizzata per il doner kebab congelato.

“L’utilizzo di fosfati – riporta Today.it – come additivi nella preparazione della carne, per tenerla saporita e succosa il più a lungo possibile, è già vietato in Europa ma la disciplina attuale prevede delle eccezioni tra le quali alcuni tipi di salsicce”

Con cosa è fatto il kebab

 

 

Per quel che riguarda l’Italia, il più diffuso è il döner kebab (in turco) o shawarma (in arabo) cioè il classico panino fatto con misto vitello, pollo e tacchino, tagliato a fettine, condita con spezie e aromi e impilata su uno spiedo verticale rotante.

Tra i vari tipi di kebab, tra i più rinomati sono piuttosto quelli da barbecue, ad esempio l’Adana kebabı e l’Urfa kebabı, che prendono il nome dalle due località da cui provengono le ricette in questione,

il primo più piccante, condito con abbondante peperoncino rosso, il secondo riccamente speziato, entrambi serviti con focaccine di grano, insalata, cipolle e grano spezzettato cotto e poi asciugato (il burgur); entrambi si possono trovare anche avvolti in una focaccia, in versione da passeggio, incartati (da cui il nome dürüm kebabı, “kebab incartato”).

Meteo della tua città qui

(Visited 486 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "KEBAB, IN EUROPA VERSO IL DIVIETO: “COME E’ FATTO DAVVERO”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*