Ultimo aggiornamento: 8 dicembre 2017 alle 9:30

“Gentiloni, lo sai vero che…?” Renzi, campane a morto: perché “sarà un massacro”

Una certezza, più che una profezia. Poche settimane fa, alla vigilia dell’approvazione della riforma elettorale, Giuliano Pisapia parlò con il premier Paolo Gentiloni e, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, gli disse queste testuali parole: “Paolo, questa legge è un suicidio. Il centrosinistra andrà al massacro”. Forse il leader (ex?) leader di Campo progressista sapeva che il Pd di Matteo Renzi non sarebbe mai riuscito a mettere insieme una coalizione allargata, l’unica condizione per sfruttare la legge elettorale partorita da dem, Forza Italia e Lega Nord. Non a caso è stato proprio Pisapia, due giorni fa, a certificare la fine della mai nata alleanza. “La situazione era già messa male. La nostra iniziativa era nata per arginare i danni – spiegava l’ex sindaco di Milano -. Ma la riforma elettorale li aggrava. Non so quale logica abbia portato il centrosinistra a farla così. Potevano almeno inserire il voto disgiunto”. Tecnicismi che forse avrebbero nascosto, ma non eliminato, una verità ormai lampante e ammessa nelle ultime ore dallo stesso Pisapia, amareggiato: “Ha vinto l’anti-renzismo”. liberoquotidiano.it

Meteo della tua città qui

(Visited 63 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "“Gentiloni, lo sai vero che…?” Renzi, campane a morto: perché “sarà un massacro”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*