Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2017 alle 19:09

Ali Agca, lo sputo sul Vaticano: il terrorista che sparò a Giovanni Paolo II oggi è “il nuovo Gesù”

Il turco Ali Agca, l’uomo che 36 anni fa sparò a Papa Giovanni Paolo II per ucciderlo, oggi è un uomo libero. Soprattutto, si è convertito al Cristianesimo a un punto tale da considerarsi il “nuovo Gesù”. Il 59enne Agca ha aperto addirittura una pagina Facebook, da nome “Il Cristo Eterno”, in cui pubblicizza la propria versione dei fatti e interpretazione delle Sacre scritture. Ad alcune testate giornalistiche, spiega il Tempo, ha anche inviato una lettera-comunicato da parte del suo avvocato Mustafa Demirbag. Eccone il contenuto, in certi passaggi delirante: “Oggi ho aperto una pagina Facebook in lingua italiana intitolato Il Cristo Eterno. Ho un solo obiettivo: quello di evangelizzare il mondo partendo dalle parole del Nuovo Testamento. Vedi e leggi i miei discorsi, essi sono superiori ai discorsi del Vaticano in ogni senso. Certo io non posso chiedere a nessuno di diventare apostolo nella mia Chiesa Universale che per ora ho fondato sul Facebook, tuttavia potete pubblicizzarlo in qualche modo per il bene del mondo intero. Se qualcuno dicesse che io ho sparato a qualcuno… La Bibbia scrive che il Mosè è un assassino… Fonti musulmane storiche parlano di alcuni loro leader come assassini spietati… Ancora peggio questo mondo ha dato premio Nobel per la pace al presidente Obama mentre il suo esercito uccideva migliaia civili innocenti nel mondo… Cordiali saluti”.

Meteo della tua città qui

(Visited 168 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Ali Agca, lo sputo sul Vaticano: il terrorista che sparò a Giovanni Paolo II oggi è “il nuovo Gesù”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*