Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2017 alle 19:22

Grasso leader, il siluro dal big della sinistra: “Capo lui? Al massimo…”, come lo fa a pezzi il professore

Che il presidente Grasso possa essere il leader d’una sinistra che rinasce dalle sue ceneri, a me pare francamente improbabile per la prima e assorbente ragione che una sinistra, e per di più unita, non è alle viste.

Come riporta:http://www.liberoquotidiano.it

Vedo solo rivalità, calcoli elettoralistici su che cosa conviene di più in termini di posti prevedibili con questa o quest’altra alleanza, o senza alcuna alleanza. Una pena. I famosi contenuti, francamente, non li vedo”. A parlare in un’intervista a Left è l’ex presidente della Corte CostituzionaleGustavo Zagrebelsky. Rispetto alla figura di Grasso, il giurista aggiunge poi “mi pare molto più plausibile ch’egli sia, e con il suo gesto si è accreditato come tale, una credibile réserve de la République alla quale poter ricorrere in caso di necessità”. Quanto alla crisi del centrosinistra, Zagrebelsky è tranchant: “Il tema reale di questi giorni a sinistra è quanto spazio riesco a guadagnare per me e per i miei. Dei contenuti non si riuscirà a parlare seriamente finché non si riuscirà a mettere in secondo piano la questione dei posti”.

Meteo della tua città qui

(Visited 65 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Grasso leader, il siluro dal big della sinistra: “Capo lui? Al massimo…”, come lo fa a pezzi il professore"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*