Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2018 alle 12:33

Barbara D’Urso, orrore in studio: Mauro Marin aggredisce Roger Garth, finisce malissimo in diretta

Mauro Marin, vincitore del Grande Fratello 10, recentemente mollato dalla fidanzata incinta, ospite di Pomeriggio 5 ha fatto uno show. Il ragazzo, in pieno delirio, si scaglia contro il modello Roger Garth, seduto anche lui nel salotto di Barbara D’Urso. La conduttrice chiede all’ex gieffino perché la fidanzata Jessica, che aspetta un bambino da lui, l’abbia lasciato. “Lei dopo 7-8 mesi di convivenza, errori di entrambi, ha deciso di far nascere il bambino in Abruzzo e di svezzarlo lì”, racconta Mauro Marin.

Roger Garth interviene e ricorda all’ex gieffino di aver ammesso di aver abusato degli psicofarmaci in passato. Pensa che magari abbia commesso anche stavolta degli errori. “Cosa c’entra questo adesso!”, dice la d’Urso. Poi torna da Mauro Marin che, infastidito dalle parole del modello, continua: “Dovevo portare Jessica incinta di 4 mesi da te. Siamo andati in Abruzzo per Natale dai suoi per 11 giorni. Lei doveva fare il Bi Test qui, ha preferito farlo lì. Poi io sono tornato. L’aspettavo per un’altra ecografia che avevo prenotato, ma lei mi ha chiamato e mi ha detto che non tornava più”.

“Ha deciso di far nascere il bambino in Abruzzo – ribadisce – Io lavoro al Nord e non posso far nascere il mio bambino dove non ho un lavoro. Che vado sotto un ponte?”. Poi si inginocchia in modo scomposto ai piedi di Roger Garth e comincia a urlargli: “Roger dammi i soldi tu per far nascere mio figlio!”. Lo tira per la camicia, è fuori di sè. “Ora basta con questa sceneggiata, così non sei credibile”, esclama la d’Urso, che lo invita a sedersi, ma Marin continua a scagliarsi senza contegno contro Roger Garth a Pomeriggio 5. Libero

Guarda il video della rissa di Pomeriggio 5.

(Visited 150 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Barbara D’Urso, orrore in studio: Mauro Marin aggredisce Roger Garth, finisce malissimo in diretta"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*