Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2018 alle 10:08

“La prima volta non si scorda mai”

Rania sorride tra le sue braccia. A New York, dove vive con mammaFrancesca Chillemi. Raggiunta per un’intervista telefonica OFF, l’attrice, già reginetta di bellezza a Miss Italia 2003, parla del suo debutto, tra aneddoti insoliti ed esperienze di vita. Meryl Streep, il suo mito, la passione da siciliana per la buona cucina e quella dose di sana scaramanzia che non fa mai male per condire la vita.

Ci racconta un momento off degli esordi della sua carriera?

Durante le riprese di Un medico in famiglia ero sul mio primo vero set e indossavo delle ciabatte di scena. Camminando per andare a girare in esterna misi il piede su una cacca, che naturalmente calpestai, e devo dire che però mi ha portato fortuna.

Al cinema nel cast di Natale da chef per la regia di Neri Parenti. Che rapporto ha con la cucina e con il food?

Sono siciliana, quindi ce l’ho nel sangue. So cucinare quasi tutto, ma applicarsi è altra roba. Cucino tanto per mia figlia, in particolare la pasta e i primi, meno i secondi.

Da Miss Italia 2003, che ha vinto, ad attrice affermata e richiestissima soprattutto in tivù. Un sogno diventato realtà?

Avevo 18 anni, ero una “pischella” con tanti sogni in un posto meraviglioso come la Sicilia. Dopo Miss Italia ho inziato a viaggiare in tutta Italia e ho imparato molto. Con la carriera di attrice la mia vita è cambiata totalmente. Non perché sia migliore rispetto a prima, anche se ammetto che solo la Sicilia non mi bastava. Già a 14 anni volevo andare via, ma se ho bisogno di evadere mi piace ritornare.

Come concilia i suoi impegni di lavoro con il nuovo ruolo di mamma?

Non è semplice, però ce la sto facendo. Rania, mia figlia, è sempre più grande e indipendente. La vedo crescere ogni giorno e non so se sarà facile o difficile, avrà comunque bisogno di una routine che io non ho. Ma nella vita riesci a fare tutto se lo vuoi.

E con i suoi genitori che rapporto ha?

Sono due persone che mi stanno sempre accanto e che hanno capito che dovevano lasciarmi percorrere la mia strada. Da mamma ti addolcisci  e comprendi maggiormente il rapporto genitoriale e oggi ho anche più bisogno di loro. Viaggiando molto, vado a trovarli quando posso.

È legata all’imprenditore Stefano Rosso, che ha raccolto il testimone di
papà Renzo, patron del brand Diesel. Con la moda come va?

Con la moda non so che rapporto ho. A volte mi piace sentirmi comoda, altre volte compro quello che desidero. Ci vuole tanto impegno per seguire le tendenze e io non  i riuscirei. O sai abbinare o è meglio vestirsi in base alla propria fisicità. Il too much possono permetterselo in pochi.

Quali sono le attrici italiane e internazionali, se ci sono, a cui si
ispira?
La mia attrice preferita in assoluto è Meryl Streep. È pazzesca! Sono realista, impossibile anche solo pensare di poter diventare come lei. Ha una capacità interpretativa unica e particolare. Ma se ne avessi anche solo l’un per cento, avrei già vinto.
Francesca in futuro?
Presto si attiveranno molte cose. Televisive, ma non posso dire altro. Perché sono scaramantica, perché se lo dico e non si avvera poi me la prendo con il giornalista (ride), da buona siciliana quale sono.
(Visited 5 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "“La prima volta non si scorda mai”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*