Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 alle 18:42

Un tir turco “buca” la sicurezza E arriva fino al centro di Roma

Il camion è riuscito ad arrivare fino a un passo da Montecitorio. Si è trattato solo di un errore dell’autista che, però, svela le falle nel sistema di sicurezza

È successo in piena mattinata e rischia di mettere a nudo la vulnerabilità del nostro Paese. Un tir turco è, infatti, riuscito a “bucare” per errore la zona di sicurezza del centro di Roma.

Tanto che è arrivato fin nei pressi di piazza del Parlamento prima che qualcuno delle forze dell’ordine lo fermasse (guarda la gallery). Una svista allarmante che si verifica in un momento in cui la guardia dovrebbe essere molto alta dal momento che si temono attacchi terroristici compiuti anche con veicoli lanciati nelle strade delle città

Il Venerdì Santo, come tutte le festività di Pasqua, sono state inserite dal Viminale nel pacchetto delle giornate definite ad altissima sorveglianza e vigilanza. L’allerta è stata estesa a tutte le città d’Italia. Un occhio di riguardo è ovviamente riservato alla Capitale che, in questi giorni accoglie migliaia di pellegrini e turisti. Negli ultimi giorni le forze dell’ordine hanno effettuato arresti eccellenti che hanno dimostrato come i terroristi islamici siano pronti a colpirci da un momento all’altro. Ieri sono stati arrestati tra Roma e Latina quattro tunisini e un palestinese, fiancheggiatori dell’autore della strage di Berlino, Anis Amri, che volevano compiere una strage nella metropolitana di Roma. Due giorni fa, a Torino, è invece stato arrestato il marocchino Elmadhi Halili che studiava un attentato con un camion. Oggi è stata la volta di Ilyass Hadouz (19 anni) che è stato fermato a Cuneo prima che compisse “il martirio” in nome di Allah (guarda il video).

Per un tir turco è stato facilissimo bucare i cordoni di sicurezza a Roma. Lo ha fatto “per errore”, nonostante il centro, considerato off limit dal Viminale, sia stato “tempestato” di sbarramenti con gipponi e mezzi militari dislocati in più punti di via del Corso, la lunga arteria stradale e dello shopping romano che dai Fori Imperiali porta fino a piazza del Popolo. Il camion con targa di Istanbul è riuscito ad arrivare dal Lungotevere fino a un pezzo di via del Corso, in prossimità di piazza San Lorenzo in Lucina, dopo aver superato largo Goldoni, dove ormai abitualmente stazionano mezzi delle forze di polizia. “Il tir – racconta all’agenzia Agi un testimone che ha anche fotografato la scena – avanzava lentamente, a passo d’uomo, senza trovare ostacoli alla sua marcia che l’ha portato quasi a ridosso di piazza del Parlamento”. A fermarlo è stata una pattuglia di carabinieri che è arrivata a sirene spiegate. I militari hanno subito fatto approfondite verifiche sul camion e chiesto spiegazioni al conducente, un uomo di mezza età che aveva evidentemente sbagliato strada e si era ritrovato nel cuore della Capitale anzichè dove avrebbe dovuto recarsi. Il suo errore ha, tuttavia, svelato le falle (enormi) nella nostra sicurezza.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Un tir turco “buca” la sicurezza E arriva fino al centro di Roma"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*